6 comments in the Magazine
Bè certo, quando manca l'amore che dovrebbe rinnovarsi ogni giorno con l'attenzione verso l'altro/a, usando la "semplice" fantasia e creatività di coppia, tutto va bene pur di continuare ad alimentare un rapporto affettivo già morto e sepolto da tempo. Gli scienziati, coi loro studi, si limitano ad osservare e riportare gli usi e costumi sessuali odierni. È il loro lavoro. Infatti, nell'articolo, si parla sempre di aumento dell'eccitazione, mai di amore. L'eccitazione dura pochi minuti, un vero amore dovrebbe durare per tutta la vita.
Non penso neanche che si tratti di stabilire cosa sia lecito o no. Sarebbe bieco e insulso moralismo. Penso piuttosto che questo sia solo uno dei tanti fenomeni ascrivibili all'ormai più che trentennale periodo di decadenza morale e civile, che i sociologi di tutto il mondo continuano a denunciare rimanendo puntualmente inascoltati. È un disegno preciso che è partito dall'alto, dai i cosiddetti poteri forti, col placet dei governi occidentali in genere. Lo scopo è il rincoglionimento generalizzato dei popoli, affinché tali poteri possano fare i loro interessi economici liberamente e senza che nessuno si ribelli. L'articolo di cui sopra cita sono uno degli infiniti rami usati per tale rimbambimento e stordimento generalizzato. Ve ne sono migliaia. Lo scopo non cambia mai. 'Fategli fare di tutto e di più, l'importante è che che ci sia meno gente possibile ancora in grado di pensare autonomamente e coi propri neuroni".

Angelo
Che è di sicuro violenza in ogni caso.
In questo caso la legge è più che giusta!
Peraltro non si tratta solo di violenza fisica ma, soprattutto, psicologica nei confronti delle donne. E la violenza psicologica è a volte più difficile da superare che non la già gravissima violenza fisica.
Angelo
Sono perfettamente d'accordo con questo intelligente articolo.
Solo chi non ha mai amato davvero può non avvertire e sentire l'ineludibile ESIGENZA DI ETERNITÀ CHE SI AVVERTE E SI VIVE IN OGNI RAPPORTO D'AMORE VERO! Non ho alcun timore nell'affermare anche, che è altresì EVIDENTE CHE CHIUNQUE CONFONDA IL VERO AMORE CON IL SESSO FINE A SE STESSO, NON POSSA IN ALCUN MODO PERCEPIRE LA MAGNIFICENZA DEL VERO AMORE e dell'inevitabile PERCEZIONE DI ETERNITÀ CHE ESSO SEMPRE COMPORTA!!! L'AMORE, PER DEFINIZIONE E DA SEMPRE ESIGE, PRETENDE E LASCIA INTRAVVEDERE L'ETERNITÀ.
Angelo
Nella logica della nostra società basata sulle apparenze, non mi stupisce più niente.Sono altresì contento che i tanti chirurghi plastici si arricchiscano con questa "manna insperata regalata loro" da uomini e donne che non si accettano per quello che sono, e che si vogliono così poco bene da non accettare e valorizzare neppure l'età che hanno. Ogni stagione ha la propria bellezza, ogni età, almeno in teoria, dovrebbe avere il proprio stupendo e particolare splendore. Angelo
Io sarei il primo ad essere contento per le donne che fanno questa saggissima scelta. Verissimo. Se non ci sono più uomini veri che le arricchiscano di amore, attenzione e tenerezza molto meglio single che male accompagnate. Ma questa cosa bellissima, purtroppo, riguarda per lo più le donne americane, nordeuropee o mitteleuropee . Per quanto riguarda la maggioranza delle donne dell'Europa del Sud o se si preferisce di quella mediterranea, le cose non stanno proprio così. E ribadisco purtroppo. E ribadisco per la maggioranza delle donne italiane, spagnole, portoghesi, slovene e croate. La più che apprezzabile e giustissima emancipazione delle donne americane, nordeuropee, e mitteleuropee, è avanti di almeno 30 anni rispetto a quella delle donne dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Dispiace dover asserire e constatare questo dato di fatto. E speriamo che questo enorme divario culturale, venga colmato al più presto. E le prime a trarne vantaggio, naturalmente, sarebbero proprio le donne che vivono in questi culturalmente arretrati Paesi. Italia in primis, purtroppo. Per onestà intellettuale, va comunque sottolineato il fatto che anche in questi Paesi, più terzomondisti che realmente appartenenti alla società occidentale, vi sono comunque poche ma significative eccezioni. Mi auguro che si possa passare da queste poche e rare eccezioni a un vera cultura di autonomia delle donne che personalmente, ritengo potenzialmente, superiori agli uomini da tutti punti i punti di vista. Si tratta dunque di passare dalla potenzialità alla realtà di fatto. E questo, purtroppo, è il passaggio più duro e difficile da compiersi. Mi auguro altresì che ci vogliano meno di 30 anni. Anche se la realtà attuale, non permette di prevedere un tempo minore.
Angelo
Penso sia risibile la domanda stessa!! Non riesco a capire il motivo per il quale un ragazzo e una ragazza innamorati necessitino di essere iscritti ai social. Vuol dire che la coppia è già finita e forse che non è neppure cominciata.
Questo non è certo un argomento che riguarda la privacy, peraltro già tutelata e garantita dalla legge italiana. Piuttosto, si tratta del solito, vecchio, stantio e noioso discorso, che però si conferma sempre più vero. Senza amore, qualsiasi cosa è buona per "distrarsi". Per farsi i fatti propri invece di prendersi vicendevolmente cura l'uno dell'altra. Che tristezza infinita! Ma chi paga certe "coppie" per essere costrette a stare assieme? Assieme e sempre più soli. Non lo capirò mai. Ma, in fondo, contenti loro, contenti tutti!


Angelo